Come lavare i pannolini lavabili: dieci regole!

come lavare i pannolini lavabili teby

Come lavare i pannolini lavabili – I 10 consigli fondamentali per avere sempre pannolini puliti, bianchi e profumati in maniera super ecologica!

1 Hai appena acquistato i tuoi pannolini lavabili Culla di Teby?

Vediamo come lavare i pannolini lavabili sin dal primo utilizzo: Lavali almeno 4 volte… essì devi avere ancora un po’ di pazienza per poterli utilizzare 😉 I pannolini sono come i canovacci, quando sono nuovi devi lavarli e più li lavi più loro assorbono! Gli assorbenti in micropile e bambù si attiveranno già con i primi lavaggi, mentre il cotone dei muslin richiederà qualche lavaggio in più. Come lavare i pannolini lavabili la prima volta? Lava 1 volta le mutandine e gli assorbenti a 40 gradi, poi procedi con altri tre lavaggi dei soli assorbenti anche senza sapone o con il resto della tua biancheria. Non è necessaria la centrifuga né farli asciugare tra un lavaggio e l’atro.

 

2 Dove si mettono i pannolini lavabili sporchi?

Potrai metterli in un bidoncino di plastica con un coperchio, basta che non si chiuda ermeticamente… altrementi rischi l’effetto bomba! Perfetto è il bidoncino ikea in cui potrai mettere anche un bicchierino con del bicarbonato che si mangerà letteralmente gli odori!

Lo stoccaggio dei pannolini è meglio farlo a secco, ossia senza acqua che potrebbe aumentare la proliferazione batterica. E se siete fuori casa? La wetbag sarà perfetta per riporre i pannolini sporchi.

 

3 La … popò! Come lavare i pannolini lavabili quando il vostro angioletto ha fatto un bel regalino puzzolente?!

Niente panico! Potrete aiutarvi utilizzando le veline raccoglifeci che vi daranno una mano a buttare il grosso nel gabinetto (una velina alla volta, attenzione) e poi pretratterete il resto del pannolino come fosse un body macchiato… acqua fredda e saponetta vegetale! Ecco il trucco per non fissare le macchie!! 😉

 

4 Come lavare i pannolini lavabili in lavatrice?

Noi ti consigliamo 40° sia per le mutandine che per gli assorbenti con un ciclo normale (tranne che diversa specifica scritta in etichetta). Usa poco sapone, non dovrai mai trovare residui di sapone a fine lavaggio dentro la lavatrice né avere pannolini super profumati. Il troppo sapone non fa bene né al tuo bimbo, né all’ambiente, né ai tuoi pannolini che potrebbero non assorbire bene. Non utilizzate i programmi “Eco” che immettono nella lavatrice troppa poca acqua non garantendo una pulizia ottimale. Optate piuttosto per mettere meno sapone ma più acqua, sarà un ottimo modo per avere pannolini puliti in maniera ecologica!

 

5 Quali detersivi sono il meglio per i pannolini?

Come lavare i pannolini lavabili significa anche saper scegliere i saponi migliori. Cercate di optare per saponi ecologici che abbiamo pochissime profumazioni e che siano liquidi, in modo che si sciolgano facilmente anche a basse temperature e che non rischino di lasciare spiacevoli residui nelle fibre. Provate a diminuire la dose consigliata… è davvero sufficiente meno di quello che solitamente c’è scritto in etichetta! Una scelta ecologica ed economica 😉 Per pretrattare scegliete una saponetta vegetale di ottima qualità, attenzione al Marsiglia che può cerare i pannolini e rovinarne l’assorbenza. Banditi ammorbidente e saponi igienizzanti… sostituiteli con acido citrico e percarbonato, efficaci e delicati sulla la pelle e l’ambiente. A presto un articolo dedicato 😉 Noi abbiamo scelto per voi i prodotti Verdevero, italiani e certificati.

pannolini lavabili come lavare teby

6 Come asciugare i pannolini lavabili Culla di Teby?

Il sole è il migliore alleato per i vostri pannolini, asciuga a costo zero, sbianca senza additivi, e igienizza in maniera naturale! Ponete gli assorbenti anche in pieno sole, così da renderli belli bianchi, mentre fate più attenzione con le mutandine, come il sole smacchia così può sbiadire i colori ed essere troppo aggressivo sul Pul… basterà stendere le mutandine in un punto più ombreggiato.

E se è inverno e fuori piove? Nessun problema! Potrete stendere le mutandine e gli assorbenti sopra un calorifero, basta che non siano a contatto diretto. Vi stupiranno in quanto poco tempo si asciugheranno. E se invece avete l’asciugatrice? I pannolini lavabili Culla di Teby sono fatti apposta per poter entrare in asciugatrice, perché vi basterà sganciare la culla con gli appositi bottoncini. Potrete utilizzare cicli dei sintetici che sono un po’ più delicati. Avrete pannolini super morbidi!

 

7 Quali additivi non amano i pannolini lavabili?

Il benessere dei tuoi pannolini è il medesimo per la pelle del tuo bambino:

elimina l’ammorbidente che crea uno strato ceroso che si deposita nelle fibre e viene rilasciato sulla pelle con il calore del corpo

elimina i saponi igienizzanti che cerano come l’ammorbidente e non fanno quello per cui tanto li si paga. I pannolini ed i bambini devono essere puliti non sterilizzati!

Stai attenta al sapone di Marsiglia che cera i pannolini, scegli un sapone vegetale di buona qualità

Fai attenzione agli sbiancanti ottici contenuti nei ai saponi per bucato tradizionali, ti danno solo l’impressione che la macchia sia sparita…e sono additivi inutili alla pulizia vera e sana.

La candeggina è altamente corrosiva ed inquinante

Il bicarbonato non ha l’effetto smacchiante che alcuni siti scrivono, ma aumenta solo la saponificazione. Attenzione che è aggressivo sulle fibre più delicate come il bambù.

L’aceto usato come anticalcare alla lunga può deteriorare il Pul e le guarnizioni della tua lavatrice…sostituiscilo con l’acido citrico.

 

8 Ogni quanto devo lavare i pannolini?

Molti genitori mi chiedono se dovranno fare una lavatrice ogni giorno… e sono molto spaventati da questo! Se sei al primo bimbo…sappi che le lavatrici aumenteranno comunque, indipendentemente dai pannolini, perché ci saranno i regurgiti iniziali, le pipì volanti sul fasciatoio, poi le pappe sparse su tutta la maglietta e poi ancora le macchie di erba quando gattoneranno 😉 I tuoi pannolini lavabili potranno tranquillamente aspettare di essere lavati ogni due giorni, con o senza il resto della biancheria.

 

9 I tuoi pannolini lavabili hanno preso un cattivo odore?

Ecco come lavare i pannolini lavabili che hanno preso un cattivo odore…la cosa più facile è che il risciacquo non sia stato ottimale, il sapone e l’urina hanno creato come un tappo nelle fibre che può anche precludere la giusta assorbenza. Niente panico! Basta strippare! Ma che vuole dire?! Lo strippaggio non sono altro che una serie ripetuta di lavaggi a 60 gradi senza sapone in modo che le fibre lascino andare quello che hanno assorbito. Di media ti basteranno 3 lavaggi, ma sappi che i nostri inserti assorbenti sono stati studiati per andare anche a 95 gradi ed addirittura essere bolliti (bollitura di 15 minuti circa)!

 

10 Lava la lavatrice!

Hai mai pensato dove va a finire tutto lo sporco che è dentro il nostro abbigliamento? La tua lavatrice ha bisogno di una coccola…ma non avrai bisogno di comprare saponi speciali, ti basterà un bicchiere colmo di bicarbonato e un litro di aceto con un bel lavaggio a 90 gradi ciclo cotone (qui si che serve il super potere disincrostante)! Se vuoi metti anche delle gocce di olio essenziale daranno un bel profumo di pulito. Attenzione: senza indumenti dentro, però 😉 Una volta ogni 2 mesi fai questa super pulizia e ricordati di lasciare il portellone e lo sportello del sapone appena aperti tra un lavaggio e l’altro, eviterai cattivi odori.

Ti sono piaciuti i nostri suggerimenti su come lavare i pannolini lavabili? Hai dei super trucchi che solo una mamma pannolinara può sapere? Scrivici e noi li pubblicheremo!! Chi meglio di voi conosce i trucchi del mestiere?!

 

Culla di Teby i primi pannolini lavabili ibridi made in Italy!

 

 

 

Share this post
  ,


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *